Opere per oltre mezzo milione di euro a Piedimulera

Tanti progetti e molti cantieri nel post Covid del Comune del sindaco Lana

PIEDIMULERA -

Dopo il Covid Piedimulera pensa alla rinascita e annuncia opere per oltre 500 mila euro. A settembre gli studenti e i bambini troveranno sia le scuole elementari sia le materne completamente rinnovate.

Il comune ha infatti investito 91 mila euro per adeguare le scuole ai protocolli Covid. Vengono rivisti gli spazi, creata una nuova aula e anche un tunnel che collegherà i due stabili vicini. E' questa l'opera più importante ormai terminata dal comune. Lavori realizzati grazie ai fondi frontalieri per 41 mila euro, all'Unione Montana delle Valli dell'Ossola per 6.680 euro e la parte rimanente con fondi di bilancio e grazie al contributo dell'asilo gestito da privati per 10 mila euro.

Sono in tutti dieci gli interventi alcuni in corso di realizzazione altri con un iter burocratico avanzato che partiranno a breve, ai quali si aggiunge un'opera di riqualificazione del centro storico messa in campo subito dopo il Covid riconosciuta finanziabile dalla Regione Piemonte e in graduatoria.

Il 7 agosto al Circolo Arci il sindaco Alessandro Lana con il vicesindaco Fausto Sgro e l'assessore Roberto Cotroneo hanno presentato un lungo elenco di interventi in tutto il paese.

“Il periodo del Covid è stato molto duro e difficile – ha detto il sindaco Alessandro Lana – noi siamo stati molto attivi, grazie anche alla Protezione Civile e alla Croce Rossa abbiamo messo in campo tutte le iniziative possibili a supporto della popolazione. Abbiamo pensato poi fosse importante non piangersi addosso. Abbiamo esaminato il bilancio – ha detto il sindaco - abbiamo pensato alla rinegoziazione dei mutui che Cassa Depositi e prestiti ha permesso di fare con in sostanza la quota capitale dei mutui che quest'anno non viene fatta pagare. Abbiamo rinegoziato 20 mutui avremo quindi risparmi . Per cui abbiamo messo in campo tutte le risorse e ci siamo dati da fare su vari fronti”.

Nella frazione Meggiana sarà realizzato un impianto semaforico per 38 mila euro finanziato con fondi frontalieri per 35 mila euro e fondi di bilancio per 3mila euro, previsto poi un muro di contenimento e il ripristino della frana in località Morlongo a Cimamulera per 10mila euro.

Sarà allargata la strada per il campo sportivo e verrà creato un parcheggio da 10 posti auto. E' stata poi realizzata un'area picnic dagli alpini e dal comitato pro festeggiamenti di Cimamulera per la quale il comune ha contributo con 500 euro. Nell'area sono stati sistemati 10 tavoli.

Ci sono poi opere per le quali è in corso un iter per la realizzazione quali la messa in sicurezza e il ripristino della mulattiera e del versante nel vallone di Meggiana per 60 mila euro con fondi Ato. Un impianto fotovoltaico e nuovo impianto di illuminazione della palestra, la sostituzione dei radiatori e degli infissi dell'alloggio del custode a Cimamulera per 50 mila euro finanziati interamente con fondi statali per l'efficientamento energetico. La riqualificazione energetica e la ristrutturazione degli spogliatoi del campo sportivo per 200 mila euro finanziati dalla Regione per 40 mila euro e tramite il credito sportivo per 160 mila euro. Ancora è prevista la riqualificazione del parco giochi con giochi inclusivi per 18 mila euro. Inoltre il comune è in graduatoria per il finanziamento di interventi di riqualificazione del centro storico con la sistemazione di tratti di strade interne del paese per 55 mila euro. Un'opera che verrebbe finanziata dalla Regione per il 50 per cento.

Ricerca in corso...