Penna (Asl): "L'ospedale unico per noi è la soluzione migliore. Dobbiamo fare in fretta"

DOMODOSSOLA -

Come vive l'Asl del Vco questo delicato momento di discussione sul luogo di costruzione del nuovo dell'ospedale unico alla luce delle varie posizioni emerse o riemerse nel dibattito post elettorale?  Amministratori che sostengono la proposta di Ornavasso, altri che propongono Domodossola e altri ancora Piedimulera. Abbiamo rivolto la domanda al direttore generale dell'Asl Angelo Penna presente ieri all'ospedale di Domodossola per l'inaugurazione di un nuovo macchinario per il reparto di oculistica.

Dalla risposta del direttore emerge che per l'Asl quello che conta principalmenteèe la realizzazione dell'ospedale in tempi brevi. “Riteniamo che sia necessario avere un unico presidio per tanti motivi - ha detto Penna - con un solo presidio si lavora meglio, la legge nazionale prevede che questo territorio abbia un unico ospedale con il Dea e tutte le specialità collegate. L'ospedale unico è il nostro traguardo. E' chiaro che per noi che gestiamo l'Azienda sanitaria con tutte le difficoltà, questo percorso deve essere realizzato nel più breve tempo possibile. Faremo gli atti con la Regione appena avremo modo di confrontarci. I tempi devono essere rapidi, abbiamo delle scadenze. In particolare quella del 28 giugno in cui dovremmo fare tutti gli approfondimenti con Inail su come portare avanti quest'operazione”. Il 28 giugno è infatti il termine posto da Inail per l'accettazione del finanziamento di 155 milioni di euro per il nuovo ospedale.

Mary Borri
Ricerca in corso...