Petizione per realizzare l'area per l'elisoccorso

I firmatari chiedono la realizzazione di un elisuperficie per i mezzi del 118 nella frazione di Cursolo

VALLE CANNOBINA -

Tredici fogli per un totale di 314 firme. Questi i numeri della petizione lanciata nel Comune di Valle Cannobina per la realizzazione di un eliporto per gli elicotteri del 118 nella frazione di Cursolo.

I firmatari sono persone particolarmente legate alla Valle Cannobina (ma anche alla vicina Finero in Comune di Malesco, che beneficerebbe anch'essa del progetto) per residenza, domicilio, parentela, luogo di origine o domicilio estivo.

I sottoscrittori hanno delegato come referente, Pietro Moroni promotore della raccolta assieme a Renato Zanni. "Abbiamo deciso di procedere con la petizione dopo un'interrogazione del gruppo di minoranza di Luigi Spadone e Vittorio Polloli, alla quale il sindaco ha risposto che l'amministrazione comunale ha al vaglio varie priorità" dice Moroni.

Per Spadone la risposta suona come un possibile accantonamento di un'idea partita prima della fusione del gennaio 2019, quando il Comune di Cursolo Orasso aveva avviato l'iter per la realizzazione di un'area d'atterraggio utile a tutta l'alta Valle e alla vicina Finero. "Porteremo avanti la richiesta in Consiglio sapendo che molti sono con noi" sottolineano Spadone e Polloli.

Ricerca in corso...