Pontegrande, imponente raffigurazione per il centenario degli Alpini e i quattrocento anni della Milizia

Bloccati a marzo dal covid i due direttivi hanno concordato l’esposizione commemorativa delle ricorrenze. Celebrazioni rimandate al prossimo anno

bannio anzino -

L’emergenza sanitaria ha stravolto i programmi che prevedevano per lo scorso 21 marzo, una

grandiosa manifestazione a Pontegrande per l’apertura del centenario di fondazione del Gruppo Alpini di Bannio Anzino , 1920 – 2020 . (fra i primi in Italia).

In quell’occasione si sarebbero dovuti inaugurare, il nuovo Monumento all’alpino ed un grande “murales” che oltre allo storico traguardo alpino avrebbe anticipato un altro storico primato banniese: i 400 anni di fondazione della Milizia Tradizionale (1622 – 2022).

Bloccati a marzo causa Covid-19 i due direttivi hanno comunque concordato l’esposizione commemorativa delle due ricorrenze e così, venerdì 10 luglio, alcuni componenti delle due storiche associazioni, hanno   esposto al pubblico il grande lavoro collocandolo in un punto molto impattante e suggestivo che valorizza il già bel colpo d’occhio per chi arriva in paese.

Al lavoro i volontari delle due associazioni banniesi, l’autore dell’opera pittorica (Roberto Rolando, figlio d’arte e nipote di Carlo Bossone) e i tecnici della ditta Manfredda. Ruoli importanti sono stati ricoperti dalla società Edison e dal Comune di Bannio Anzino.

Lo storico edificio scelto per l’installazione è posto sul bivio per Bannio e domina il ponte sull’Anza. È luogo di sosta obbligata per chi sale in valle Anzasca e vuole immortalare il primo punto dove si staglia magnificamente il Monte Rosa con la sua imponente parete Est, ora oltre alla maestosa montagna avrà dinanzi anche questo gigantesco dipinto che accompagnerà questi prossimi tempi di celebrazioni centenarie che vedranno l’intera comunità banniese impegnata nel ricordo di questi due storici traguardi.

Sandro Bonfadini, capogruppo di Bannio e vicepresidente della Sezione Alpini di Domodossola dice: «Entro breve tempo, qui vicino,sarà completato anche il monumento all’alpino opera granitica che caratterizzerà e arricchirà la piazza recentemente sistemata dall’Amministrazione comunale».

Ricordiamo che le celebrazioni per il Centenario delle Penne Nere banniesi è interamente slittato al prossimo anno e subito dopo inizieranno i festeggiamenti dedicati alla Milizia Tradizionale di Bannio.

 

Ricerca in corso...