Positivo al covid fugge dall'ospedale

Sull'uomo gravava un decreto di espulsione dal territorio nazionale

DOMODOSSOLA -

Un uomo irregolare sul territorio italiano positivo al covid è fuggito dal Dea del San Biagio per evitare il rimpatrio. Il giovane di origine africana, su cui grava un decreto di espulsione, avrebbe dovuto abbandonare il nostro Paese una volta guarito dal coronavirus ma lunedì si è dileguato, sembra per dirigersi a sud. Ora è ricercato dalle forze dell'ordine.

Il fuggiasco nei giorni scorsi avrebbe già tentato di abbandonare il covid hotel di Macugnaga dove era in isolamento, avvalendosi dell'aiuto di alcuni connazionali che però sono rimasti bloccati con l'auto dalla neve a metà valle lo scorso fine settimana, per poi essere soccorsi dai mezzi spazzaneve.

Nelle ore seguenti l'uomo si è fatto portare all'ospedale domese in taxi dove è stato visitato e dove il tampone ha accertato la positività al coronavirus. Il giovane immigrato è stato portato in una stanza dalla quale è sparito, dandosi alla fuga.

Nella foto l'Hotel Covid a Macugnaga

Redazione
Ricerca in corso...