Preioni: ''Querelo chi dice qualcosa di sbagliato nei miei confronti''

Reparto Covid a Premosello, il capogruppo leghista distingue la sua posizione dalle autorizzazioni della Regionale

PREMOSELLO CHIOVENDA -

‘’Non commento, ma querelo chi dice qualcosa di sbagliato nei miei confronti. Chi fa commenti su di me sarà chiamato a risarcire’’.

E’ laconico il capogruppo regionale della Lega, Alberto Preioni, dopo l’arresto del sindaco di Premosello, Giuseppe Monti. Erano di pochi mesi fa le foto di Preioni nel cantiere del nascente reparto Covid a pian terreno della struttura che ospita anche la Casa di riposo.

Una presenza che aveva fatto pensare che la Regione avrebbe poi avallato la nascita del reparto.

‘’ La mia posizione era politica’’ risponde Preioni alla nostra domanda. Il capo gruppo del partito di maggioranza relativa in Regione sul cantiere  era quasi una garanzia sulla nascita del reparto aggiunge: ’Ripeto la mia era una presenza politica, poi le autorizzazioni non le do io’’ ma la Regione.

Ricerca in corso...