Premio 'Women Value Company–Intesa Sanpaolo', la SIBO di Ornavasso tra le finaliste

TORINO -

Alla fase finale del Premio Women Value Company – Intesa Sanpaolo, che rinnova per il terzo anno consecutivo il sodalizio del Gruppo bancario con la Fondazione Marisa Bellisario è stata ammessa anche un'azienda ossolana. Tra le 86 finaliste anche la SIBO (Società Industriale Brusa Ornavasso), in evidenza nell’incontro di lunedì 13 maggio che si è tenuto a Torino. L’azienda di Ornavasso è stata fondata nel 1830 da Graziano Brusa. Nel corso degli anni, si è sviluppata con uno sguardo sempre attento al progresso e all’innovazione nella produzione di macchine speciali per la lavorazione del legno e la finitura dei metalli. Il punto di forza che li rende leader nel settore è la capacità di studiare e realizzare prototipi in grado di produrre elementi particolari, che le soluzioni standard presenti sul mercato non sono in grado di realizzare.

All’interno dell’azienda, c’è una donna in ogni settore: gestione amministrativo/contabile; gestione reparto commerciale e vendite e gestione rapporti con i fornitori e ordini di produzione. Queste tre figure, grazie al grande rispetto reciproco e alla collaborazione costante, svolgono le proprie mansioni in perfetta sinergia.

La maggior parte del personale di Sibo Engineering è in azienda da oltre 20 anni. La direzione ha un atteggiamento profondamente attento alle esigenze dei propri dipendenti, che lavorando con passione, sentendo apprezzate e valorizzate le proprie competenze e il contributo dato all’attività. L’orario è flessibile, i dipendenti accedono a sconti su visite mediche specialistiche e dentistiche.

Ricerca in corso...