Presentato a 'Montagna & Dintorni' il nuovo progetto del Cida: Oscellana Junior

Vogogna -

Durante la rassegna “Montagna & dintorni”, in corso di svolgimento a Vogogna, è stato presentato il progetto editoriale “Oscellana Junior”, frutto della collaborazione tra il Centro Documentazione Alpina “Terre Alte – Oscellana”, editore della Rivista Oscellana dal 2001, gli insegnanti e gli studenti del Liceo Rosmini e la Tipografia Pistone di Domodossola.

La Rivista Oscellana è nata nel 1971 grazie alla ricerca storica promossa da persone che si sono occupate di scoprire e valorizzare la storia, l’arte e la cultura del nostro territorio; il Prof. Bertamini, Gianfranco Bianchetti, Beatrice Canestro Chiovenda, solo per ricordarne alcuni, hanno contribuito a “leggere”, interpretare e descrivere l’enorme patrimonio culturale del nostro territorio; la loro profonda traccia è portata avanti oggi dai collaboratori attuali che, con intelligenza e attenzione, ne continuano il percorso.

Da un’idea di Stefano Rizzi è nata la possibilità da parte di Oscellana di collaborare con il liceo artistico “Rosmini International Campus”, facendo lavorare gli studenti su temi dedicati al territorio in modo che i ragazzi del liceo predispongano una rivista adatta ai più piccoli che spieghi loro le particolarità e le caratteristiche della cultura artistica, storica, archeologica, naturalistica del nostro territorio.

Un primo esperimento in questo senso è stato proposto con la tesi di laurea di Marina Bacher che, con le illustrazioni di Eleonora Perretta, docente del liceo artistico “Rosmini International Campus”, ha realizzato un libro per insegnare il titsch, l’antica lingua della popolazione walser di Formazza, ai più piccoli.

Questo progetto è orientato a promuovere nelle nuove generazioni un profondo senso di legame ed appartenenza con il territorio, con un approccio che consenta loro di stimolare la creatività e l’apertura mentale, molto importante in questi anni in cui si sente una progressiva perdita di legame tra la storia e le tradizioni locali e la quotidianità “digitale” dei più giovani.

Il progetto è coordinato grazie alla preziosa collaborazione di Anna Falciola ed Eleonora Perretta, insegnanti del Liceo Rosmini e di Francesca Falciola, fotografa professionista.

Redazione
Ricerca in corso...