Progetto Vco: un “posto occupato” in consiglio provinciale per ricordare le donne vittime di violenza

“Un gesto per rendere visibile ancor di più il numero telefonico 1522 e far sapere che non sono sole e possono chiedere aiuto”

vco -

Un gesto per rendere visibile ancor di più il numero telefonico 1522 e far sapere alle donne che subiscono violenze che non sono sole e possono chiedere aiuto”

Il 25 novembre si è celebrata la Giornata Internazionale della lotta contro la violenza sulle donne. Nei giorni precedenti il gruppo consiliare di minoranza, Progetto Vco, ha presentato una mozione che verrà discusso al prossimo Consiglio Provinciale del 30 novembre, per istituire anche nella sede del consiglio provinciale un "posto occupato" con scritto il numero “1522”.

Un gesto non solo fortemente simbolico, ma anche concreto per rendere visibile ancor di più il numero telefonico 1522 e far sapere alle donne vittime di violenza che non sono sole e possono avere aiuto” spiega il gruppo consiliare.

Nei primi sei mesi dell'anno -scrivono i consiglieri Maria Rosa Gnocchi, Davide Bolognini, Paolo Beltrami e Mauro Tiboni nella mozione- sono aumentati i femminicidi (59 in più) le cose sono peggiorate con il lockdown con donne spesso chiuse in casa con i loro aguzzini, l'iniziativa del 'Posto occupato' è un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza. Ciascuna di quelle donne, prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sull'autobus, a scuola, nella società. Quel posto va riservato loro, affinché la quotidianità non lo sommerga”.

Ricerca in corso...