Proiettile Rinaudo, Preioni (Lega ): “ Gesto vile, solidarietà e vicinanza nei confronti dell’ex pm”.

“Per la seconda volta nel giro di pochi mesi si trova, suo malgrado vittima di un gesto violento che il Gruppo Lega condanna”

TORINO -

Solidarietà per il gesto intimidatorio nei confronti di Antonio Rinaudo, ex pubblico ministero della procura di Torino, già componente dell’Unità di crisi regionale contro il Covid-19 e fiero protagonista di battaglie contro il terrorismo e le Brigate Rosse, è stata espressa dal Presidente Gruppo Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni, dopo che nel cortile dell’abitazione di Rinaudo è stato trovato un proiettile di piccolo calibro.

Per la seconda volta nel giro di pochi mesi Rinaudo si trova, suo malgrado, vittima di un gesto violento che il Gruppo Lega Piemonte condanna fermamente. Mi auguro che gli uomini della Digos che stanno svolgendo le indagini, possano arrivare in tempi brevi all’individuazione del responsabile o dei responsabili. Rinaudo è figura delle istituzioni che gode di tutta la nostra fiducia; chi si schiera contro un servitore dello Stato, trova nella Lega Salvini un nemico. Esprimo, dunque, a nome del Gruppo regionale la vicinanza all’ex magistrato, uomo dalla schiena dritta che deve poter continuare a camminare a testa alta, ovunque”.

Ricerca in corso...