Rifiuti, cattivi odori e piante non tagliate. La denuncia dello stato di abbandono dell'area del Ponte della Mizzoccola

DOMODOSSOLA -

Rifiuti, rovi e arbusti, odore di fogna, acqua torbida. Sono queste le problematiche segnalateci da una signora domese, circa lo stato di abbandono in cui si trova l'area sotto al ponte della Mizzoccola. Un'area che d'estate è meta di numerose persone che cercano qualche ora di refrigerio nelle acque del fiume e utilizzano la zona come 'spiaggia'. “Io, così come tanti altri cittadini, mi sono lamentata in Comune dello stato di degrado che c'è sotto il ponte e nella vicina pista ciclabile. Il comune dice che è di competenza della provincia, la provincia dice del comune!” si lamenta la domese. “Insomma ma nessuno ha voglia di valorizzare l'unico posto dove prendere il sole? Non tutti possiamo permetterci di andare ogni giorno in piscina a pagamento oppure al lago. Spero che qualcuno risolva questa situazione” continua la donna. Nelle scorse settimane anche il consigliere della lista civica Cattrini, Gianluigi Bottaro, aveva presentato un'interpellanza in consiglio comunale. Il primo cittadino aveva risposto che prima dell'autunno verranno tagliate le piante, visto che questo non è il periodo migliore.

Redazione on line
Ricerca in corso...