Rubato il furgone dell’Operazione Mato Grosso

Formazza -

È stato rubato uno dei furgoni dell’Operazione Mato Grosso di Prato. Il furgone, un fiat Ducato di colore bianco, attrezzato e sistemato con cura dai tanti volontari che gratuitamente mettono a disposizione un po’ del loro tempo per autofinanziare l’opera fondata cinquant’anni fa dal padre salesiano Ugo De Censi, scomparso lo scorso. Il furgone, targato AS153FV è intestato all’associazione Don Bosco 3A.
Ricordiamo che l’ “Operazione Mato Grosso” voluta da don Ugo De Censi, il don Bosco delle Ande, è nata in Formazza. Quassù, nel 1967, don Ugo concretizza l’idea dell’Operazione Mato Grosso. Un gruppo di giovani da lui guidato, va in Brasile, precisamente a Poxoréo, nello stato del Mato Grosso, e costruisce una scuola. Sarà la prima di una serie innumerevole di realizzazioni benefiche ed umanitarie.
Don Ugo lascia l’Italia e si trasferisce in Sud America stabilendosi a Chacas, sulle Ande del Perù e sceglie di vivere, povero fra i poveri.

 

Walter Bettoni
Ricerca in corso...