''Salviamo le tradizioni come la festa di San Giacomo''

L'appello ai villesi dell'ex amministratore e politico, Paolo Ravaioli

villadossola -

Salviamo le tradizioni di Villadossola. L’appello passa sulle pagine facebook e  a lanciarlo è Paolo Ravaioli, ex presidente della Provincia e per tanti anni impegnato in politica e in amministrazione.

Paolo Ravaioli riprende un argomento che passa sotto traccia ma è sentito. Parte della caduta di interesse per la festa di san Giacomo, la montagna che sovrasta Villadossola. Festa che si celebra a fine luglio e che da alcuni anni è caduta di tono rischiando quasi la scomparsa.

Quest’anno, poi, il coronavirus  ha cancellato molti appuntamenti e tra questi anche la festa di San Giacomo, che in passato ha sempre visto una discreta partecipazione, anche solo per il piacere di ritrovarsi all’alpe o di salire a piedi da Villadossola sino alla vetta della montagna

Ora, Paolo Ravaioli scrive: ‘’ Negli anni scorsi, a fine luglio , salivo all'alpe San Giacomo, assieme alla processione,che partiva dalla Cappella per raggiungere l' Alpe dove confluivano da Pallanzeno, e sopratutto dalle comunità ,in processione orante, della Valle Antrona. Un giorno di contaminazione di comunità diverse, di rispetto della tradizione, di esercizio di memoria e...di festa!

Il CAI, preparava ed organizzava pastasciutta per tutti e gestiva in modo perfetto l'organizzazione dell'evento. La comunità di Villadossola col passare degli anni ha abbandonato quasi totalmente questa tradizione e alla partenza al mattino presto dalla Cappella ci si contava sulle dita delle due mani..! Al di la dall'aspetto rituale vanificato, sottolineo come si è persa anche la memoria degli eventi resistenziali nati e vissuti in qui luoghi San Giacomo compreso. L'organizzazione di eventi concomitanti ha fatto il resto.

Eccezionalità dovuta al Covid e quindi pausa dovuta, non è proponibile una riflessione comune tra enti ed associazioni ,magari coordinata dall' Amministrazione Comunale, per tentare di riportare al giusto valore questa ricorrenza che è nella storia di Villa e delle comunità a noi vicine?’’

 

Ricerca in corso...