Sarà rifatto il tetto del Santuario della Madonna della Neve

La 'cattedrale' della Milizia Tradizionale si rinnova in vista del quarto centenario

bannio anzino -

In vista del quarto centenario, il Santuario della Madonna della Neve sarà protagonista di un importante intervento di manutenzione strutturale con la sostituzione della copertura della chiesa, compromessa dal passare dei secoli.

L’intervento gode del sostegno della Fondazione CRT, grazie al bando Cantieri Diffusi 2019, che ha assegnato al Santuario della Valle Anzasca la somma di 32.000,00 euro.
Accanto alla Fondazione CRT la Conferenza Episcopale Italiana ha deciso di stanziare 145.000,00 euro per l’importante lavoro, grazie ai fondi che ogni anno giungono attraverso l’8 per mille alla Chiesa Cattolica. La firma di molti italiani, insieme a tante iniziative di solidarietà, ha permesso di avere fondi anche per recuperare e valorizzare il patrimonio artistico e religioso delle nostre terre.

L’intervento di rifacimento del tetto, affidato alla ditta Vanoli di Bannio Anzino, si svolgerà nell’autunno di quest’anno.

Con un'offerta minima di 50 euro ognuno potrà ricevere una delle storiche piode del tetto del Santuario della Madonna della Neve, un segno concreto della protezione della Madonna e un modo di contribuire tangibilmente al rifacimento del tetto del Santuario. Le piode che hanno saldamente custodito il cuore della devozione banniese, potranno essere poste nelle case delle tante persone che hanno uno speciale legame con il Santuario.

Ricerca in corso...