Scuola Vco, alle superiori la didattica a distanza potrà arrivare al 100%

I provvedimenti saranno assunti dagli istituti scolastici in autonomia

Verbania -

I Dirigenti Scolastici delle scuole secondarie del VCO, in comune accordo con l’Ufficio Scolastico Territoriale considerato l’aggravarsi della situazione epidemiologica del territorio, con particolare attenzione per le aree urbane e le zone limitrofe alla Lombardia e alla Svizzera, al fine di evitare il più possibile occasioni di assembramento e favorire la riduzione dei movimenti di persone sul territorio, ritenendo di dover prioritariamente salvaguardare la salute di studenti, studentesse e lavoratori e nel contempo garantire forme di didattica anche non in presenza, come indicato dal DPCM del 24 ottobre 2020 si impegnano ad implementare, nel periodo dal 2 al 24 Novembre , l’utilizzo della Didattica Digitale Integrata oltre la misura minima del 75% indicata dal DPCM del 24 ottobre, anche fino al 100%, dove le situazioni specifiche delle istituzioni scolastiche lo richiedano, garantendo la frequenza degli studenti con diversabilità, previo stretto coinvolgimento delle famiglie interessate, e privilegiando le attività laboratoriali, fatti salvi eventuali provvedimenti emanati dalle autorità di governo nazionale o regionale o da altro soggetto titolato alla loro adozione.

I provvedimenti, in un’ottica di collaborazione sistemica sul territorio, saranno assunti dalle singole autonomie scolastiche nella misura ottimale per ciascuna, rispetto alla tutela del diritto all’istruzione e al contenimento degli spostamenti di alunni e operatori scolastici e delle occasioni di contagio.

Si ritiene importante precisare che l’incremento al 100% della Didattica Digitale Integrata non prevede in alcun modo la chiusura delle Istituzioni scolastiche, ma costituisce una rimodulazione dell’attività didattica, limitata al tempo di durata dell’emergenza.

Ricerca in corso...