''Sono troppi anni che Viganella ha problemi d'acqua potabile ma gli interventi tardano''

L'ex sindaco Colombo: ''Il nodo sono le sorgenti. La soluzione sarebbe allacciarsi a Pra Bernardo''

borgomezzavalle -

‘’Sono anni che esiste il problema dell’acqua in paese e non è mai stato risolto. Questo nonostante il Comune abbia incassato dal 2016 ad oggi, dopo la fusione tra Viganella e Seppiana, 1 milione e 600 mila euro,  900 mila dallo Stato e dalla Regione e altri 800 mila dai canoni. Occorre più programmazione perché per Borgomezzavalle il problema della carenza non è certo nuovo’’.

Così parla Giuseppe Colombo, ex sindaco di Viganella. Anche la sua abitazione nel fine settimana è rimasta senz’acqua come quella di tanti residenti. ‘’Il nodo sono le sorgenti - dice Colombo - .  In questi ultimi anni la situazione è sempre stata problematica. Già quand’ero sindaco io avevamo fatto pressioni su Acqua Novara-VCO perché già allora le sorgenti perdevano. La soluzione, per far fronte ai disguidi, è bisognerebbe  ricorrere alla sorgente di Pra Bernardo, la stessa che alimenta anche Villadossola. Sorgente che ha acqua in abbondanza. L’accordo con Acqua Novara-VCO era stato fatto e il Comune dovrebbe far sì che i lavori vadano avanti. L’acqua è un bene primario e il Comune deve interessarsene’’.

Ricerca in corso...