''Sul Centro Covid l'Asl non ci ha informato. Replicare? E' tempo buttato via''

Il sindaco di Macugnaga: ''In compenso hanno impiegato 5 mesi per darci il medico e non è quello definitivo. Vergognoso!''

macugnaga -

‘’Non perdiamo tempo a rispondere all’Asl. E’ tempo buttato via rispondere a questi dirigenti:  abbiamo capito con chi abbiamo a che fare’’. E’ arrabbiato il sindaco di Macugnaga, Stefano Corsi, dopo la notizia che a Macugnaga lunedì aprirà il primo centro Covi del VCO.

L’amministrazione anzaschina non è stata neppure informata, un modo di fare vergognoso al quale  il sindaco però replica solo così.  ‘’Nonostante in una riunione a Calasca a maggio coi sindaci della valle - dice - l’ex manager Penna e il dottor Borgotti ci avevano assicurato che non avrebbero più preso in considerazione il reparto covid a Macugnaga, posto turistico in primis e lontano dai centri medici: queste la ‘promesse’ dell’Asl. Se non mi fossi informato io da qualcuno in paese non avremmo neppure saputo che mettevano il centro Covid. Ma come detto non rispondiamo perché abbiamo capito con chi abbiamo a che fare’’.

Poi aggiunge: ‘’Mettere subito l’albergo Covid  a Macugnaga senza avvisarci va bene. Quando l'ho saputo, ho scritto all'ASL, mi hanno risposto che la decisione era presa. Poi però ci impiegano 5 mesi per darci un medico condotto, medico che ancor oggi non è quello definitivo. Dovrebbero vergognarsi’’.

Ricerca in corso...