Taglio del nastro per la rinnovata scuola di Piedimulera FOTO

I lavori di adeguamento al plesso scolastico hanno permesso di ottimizzare gli spazi

PIEDIMULERA -

Sono stati inaugurati venerdì i lavori di adeguamento al plesso scolastico di Piedimulera, che hanno permesso di ottimizzare gli spazi, spostando ad esempio l’aula computer nel seminterrato dove sorgeva la mensa si è potuto ricavare anche nuove aule e rendere più accoglienti quelle esistenti fornendo anche una lavagna Lim.

Sono stati cambiati i sanitari e messo a norma l’impianto elettrico, è stata ampliata anche la mensa.

È stata inaugurata anche la Galleria a Colori, il tunnel che collega l’asilo alle scuole elementari ed è stata creata un aula di 74 metri quadrati per l’asilo. Alla cerimonia di venredì a fare gli onori di casa il sindaco Lana con la dirigente scolastica, il presidente dell'Unione Montana Toscani, il consigliere regionale Preioni e il presidente di Acqua Novara e Vco Terzoli che ha donato le borracce agli alunni.

Assente venerdì l'assessore regionale all'Istruzione Chiorino, che però ha visitato sabato mattina i locali rinnovati. "Possiamo dire che gli studenti e i bambini troveranno sia le scuole elementari sia le materne completamente rinnovate. Noi siamo riusciti a raggiungere un importante traguardo per le nostre strutture scolastiche ora starà a loro a farle vivere" il commento di un soddisfatto Alessandro Lana.

Il comune di Piedimulera ha investito 91 mila euro per adeguare le scuole ai protocolli Covid.

Lavori realizzati grazie ai ristorni tasse frontalieri per 41 mila euro; all'Unione Montana delle Valli dell'Ossola per 6.680 euro. L’amministrazione dell’asilo privato “Cav. Luigi Molteni” ha reso disponibili diecimila euro. La parte restante è stata coperta dall’Amministrazione comunale con fondi di bilancio.

Ricerca in corso...