Taglio vitalizi Regione, Preioni (Lega): "Risparmio di 600mila euro l’anno che spenderemo per le scuole piemontesi"

TORINO -

Un passaggio istituzionale che dimostra il Buon Governo della Lega e l’attenzione verso i più deboli. Ancora una volta dimostriamo così di voler migliorare, con atti concreti, le sorti di un Paese in cui permangono vaste sacche di povertà. Mentre altri partiti si sciolgono, noi lavoriamo su tutti i temi dell’Agenda per traghettare il Piemonte e l’Italia verso un futuro più sereno”.

Alberto Preioni, presidente del Gruppo Lega Salvini Piemonte in consiglio regionale, commenta con soddisfazione la rideterminazione degli assegni vitalizi discussa e approvata nella giornata odierna.

La Regione Piemonte punta a risparmiare circa 600 mila euro l’anno attraverso la rideterminazione dei circa 188 assegni vitalizi, iter che era stato avviato a fine luglio dalla conferenza dei capigruppo del Consiglio regionale.

Un passaggio in aula di fondamentale importanza - afferma ancora Preioni - che permette notevoli risparmi alle casse regionali. La riforma prevede il calcolo secondo il metodo contributivo, in conformità coi contenuti dell’Intesa Stato-Regioni dell’aprile 2019. Si è trattato di adempiere alla nuova norma nazionale: in caso contrario sarebbero state applicate al Piemonte sanzioni come il taglio del 20% dei trasferimenti. Inoltre, sempre oggi votato anche il taglio dei doppi vitalizi. Si tratta di circa una quindicina di casi in cui il titolare dell’assegno è al contempo titolare di secondo assegno, di altra Regione, dello Stato o dell’Europa. Il risparmio annuo, in questo caso, ammonta a 145 mila euro”.

Un risparmio per i cittadini di questa regione di più di 500.000 euro all’anno, soldi che spenderemo per le scuole piemontesi".

Così in una nota Alberto Preioni, presidente del Gruppo Lega Salvini Piemonte in consiglio regionale.

Ricerca in corso...