Un locomotore della ''Vigezzina'' in un museo tra le Dolomiti

Si tratta del ‘Domodossola Carminati & Toselli’ , venduto oltre dieci anni fa alla società Trentino Trasporti

Trento -

Un vecchio locomotore della ‘’Vigezzina’’ potrebbe far bella mostra in un Museo del Trentino. Lo si legge in queste ore sulle pagine di cronaca della Val di Fiemme.

L’associazione Transdolomirtes, che da anni ha come obiettivo di realizzare un nuovo collegamento ferroviario tra Trento e Canazei, nel cuore delle Dolomiti, chiede di ‘’portare  al Museo ferroviario della Val di Fiemme due locomotori abbandonati’’. I due locomotori che dovrebbero finire nel museo della Val di Fiemme sono materiale storico inutilizzato che giace in un deposito a Trento. Uno è il locomotore Domodossola Carminati & Toselli, anno di costruzione 1923.

L’argomento è stato anche oggetto anche di un’interrogazione in consiglio provinciale a Trento, da parte del consigliere Filippo Degasperi, rappresentante della lista Onda Civica Trentino.

La proposta sta raccogliendo l’attenzione di vari comuni che in passato furono serviti dalla linea Ora-Predazzo.

Il ‘Domodossola Carminati & Toselli’  era stato venduto dalla ‘’Vigezzina’’ oltre dieci anni fa alla società Trentino Trasporti. Questa voleva restaurarlo e metterlo in esercizio per promuovere treni storici sulla Trento-Mezzana. Nulla è stato fatto. E il locomotore è stato abbandonato su un binario delle officine della Trento-Malè a Trento.

Ora l’associazione Transdolomites vorrebbe salvarlo dal degrado e metterlo nel museo statico.

Ricerca in corso...