Vaccino covid, Piemonte quarta regione per efficacia nel somministrare le dosi

Meglio solo Friuli Venezia Giulia, provincia di Bolzano e Lazio. Siamo però alle spalle del solo Lazio per numero complessivo di vaccinazioni già fatte

TORINO -

La "corsa" al vaccino anti Covid è appena iniziata, ma il Piemonte si trova già nelle posizioni di testa, anche se ai piedi del podio. Lo dice l'ultima rilevazione effettuata dal Ministero della Salute, che mette a confronto le quantità di dosi già consegnate nelle singole regioni e il numero di iniezioni effettuate in quei territori.

Dai dati di ieri emerge che la prima della classe è la regione del Friuli Venezia Giulia, con il 16,3% dei vaccini già iniettati alle persone appartenenti alle categorie più a rischio (1.948 su 11.965). Alle sue spalle c'è la provincia autonoma di Bolzano (con il 16,3% delle 5.995 dosi ricevute già iniettate) e poi il Lazio, con il 13,5% (6.170 dosi già "a destinazione" su un totale di 40.885 consegnate alla regione.

E alle spalle di questo terzetto che si piazza il Piemonte, che al 1 gennaio risulta aver iniettato 5.077 dosi di vaccino sulle 40.885 già ricevute. Ma in termini assoluti siamo i secondi, in tutto il Paese, alle spalle proprio del Lazio e davanti al Veneto.

 

 

 

 

 

 

Ricerca in corso...