Val Grande, falso allarme per escursionisti in difficoltà

DOMODOSSOLA -

Durante la notte tra il 31 e il primo gennaio, a meno di due ora dalla mezzanotte, la centrale operativa del Soccorso Alpino ha ricevuto una chiamata da parte di due escursioniste tedesche che stavano passando la notte al bivacco Mottàc. Le escursioniste dichiaravano di vedere delle luci lampeggianti in direzione della parte interna della Valgrande. Personale della Delegazione che conosce la Valgrande e la lingua tedesca, le ha contattate così da definire meglio la provenienza delle luci stesse. Definito che le luci provenivano dal bivacco Bocchetta di Campo o Scaredi, non essendo possibile comunicare in alcun modo con questi bivacchi e presumendo si trattasse di luci di altri escursionisti che passavano un capodanno in Valgrande, si è deciso di rimandare alle prime luci del giorno gli approfondimenti ai fini di un eventuale intervento. Nel frattempo sono stati allertati alcuni volontari, il SAGF e i CC Forestali che si sono messi a disposizione per intervenire in caso di necessità. Il mattino seguente non ricevendo nessuna ulteriore segnalazione, si è potuto considerare l'allarme rientrato.

Redazione on line
Ricerca in corso...