Calcio regionale, ritorno alla normalità? Ore di attesa per i comunicati Lnd

Tutti in campo dall'8 marzo?

TORINO -

Ore di attesa in Piemonte e Valle d'Aosta. Sì, perchè questa (per il dilettantismo, le giovanili e la serie D girone A) potrebbe essere la settimana del ritorno alla normalità dopo l'emergenza coronavirus e le varie ordinanze che hanno fermato l'attività sportiva.

Le domande alle quali serve una risposta sono le seguenti:

- si tornerà regolarmente a giocare l'8 marzo?

- se sì, con quale giornata in programma?

- il calendario sarà allungato di una settimana o sarà inserito un turno infrasettimanale per recuperare le gare del 23 febbraio?

- quando verranno giocati i recuperi delle gare saltate due settimane fa, quando lo stop valeva soltanto per le squadre di Torino città?

I primi indizi intanto sono arrivati ieri. Il Consiglio dei Ministri ha pubblicato infatti le nuove misure relative all'emergenza Coronavirus e quest'ultimo consente di svolgere manifestazioni sportive a porte chiuse nelle regioni come Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, ovvero le più colpite. 

E' fuori dal discorso, dunque, il Piemonte (assieme alla Valle d'Aosta),per il quale proprio oggi 2 marzo termina l'effetto dell'ordinanza precedente. Sembra proprio che si possa tornare ad allenarsi e giocare senza limitazioni, a porte aperte ed utilizzando docce e spogliatoi.

Per l'ufficialità si resta solo in attesa delle comunicazioni ufficiali da parte della Regione Piemonte, con apposita ordinanza, e del Comitato Regionale LND Piemonte e Valle d’Aosta che dovrà calendarizzare la ripresa. 

Redazione
Ricerca in corso...