Domenica harakiri per Crevolese e Fomarco

DOMODOSSOLA -

Domenica ‘harakiri’ per le ossolane di Prima Categoria. Eccenzion fatta per l’Ornavassese, che ormai ha una sua rotta ben precisa, Fomarco e Crevolese possono battersi il petto per la sciagurata domenica che le vede perdenti in modo autolesionistico.

L'Ornavassese di Fusè porta via un punto meritato in quel di Sizzano, contro una squadra che pure ha ambizioni ai vertici. L’undici ossolano  resta nella scia di Bellinzago e Trecate con uno 0 a 0 che la dice lunga sulla partita giocata contro un Sizzano che vanta solo 4 sconfitte in campionato. I neri collezionano un altro punto che li tiene in zona play off, obiettivo che quest’anno sembra ormai raggiunto.

Che dire invece dalla Crevolese? Pare quei piloti giapponesi che si suicidano gettandosi sul ponte della portaerei americana. Margaroli e soci viaggiavano verso la loro decima vittoria in campionato quando l’orologio della partita segnava il 39’ della ripresa. Mancavano sei minuti e la squadra di Castelnuovo era in vantaggio per 2 a 0 sul Gattinara: di Margaroli e Zanoni la firma sulle due reti.  I vignaioli paiono sul punto di arrendersi. Macché.... In sei minuti la squadra ospite pareggia e ribalta il risultato e la Crevolese – incredibile ma vero  – esce sconfitta per 2 a 3.

Stessa sorte per il Fomarco che cede a Omegna contro l’Agrano. L’ 1 a 0 finale è duro da digerire, anche perché Pasin, cannoniere dei biancoverdi, sciupa a 8 minuti dal termine un calcio di rigore che avrebbe potuto permettere di collezionare il pari. E’ il secondo ko dell’era Piccinini, sconfitta che però complica la vita in zona play out.

Sconfitta interna per la Mergozzese che cede sotto i colpi del Feriolo che passa in terra ossolana (3-0) con le reti di Francioli e Martinella (doppietta).

Renato Balducci
Ricerca in corso...