Giornata da scordare in Prima: per le quattro ossolane un solo punto

DOMODOSSOLA -

Abbiamo visto per voi Villa-Trecate (3-4),la partita sorpresa della 9a giornata di Prima Categoria. La speranza è che si sia trattata di una giornata nera dei ragazzi di Massoni. Una partita che ha fatto pensare che fosse il Trecate la capolista perché i ragazzi di Cotta Ramusino hanno meritato i tre punti giocando nettamente meglio degli ossolani, andato in gol due volte con Primatesta e Guerra.

A pesare sui biancocelesti una prestazione opaca, dettata da errori e incertezze. Soprattutto in un centrocampo che non ha saputo innescare il trio d’attacco (Ghignone, Primatesta, Alex Moggio), ma soprattutto non ha saputo coprire una difesa apparsa così in difficoltà. Con 16 gol incassati in 9 partite è ora una delle peggiori del girone: il che non è salutare per una squadra che vuol puntare a vincere il campionato. Una nota di merito a Primatesta: due gol, un rigore conquistato, ma soprattutto diversi palloni recuperati con grinta. Una brutta prova che si spera sia solo una parentesi.

A dire il vero la giornata è stata avarissima di punti per le ossolane. Solo la Crevolese ha raccolto un punto a Comignago (1-1),andato in gol sol solito Palfini. Un risultato che fa classifica e che viene dopo tre vittorie di fila. Un punto che tiene la Crevolese a ridosso delle prima della classe.

Da scordare la partita del Fomarco, caduto (7 a 1) sotto i colpi della Cannobiese. Alcune assenze, l’espulsione di Catuogno e alcuni errori difensivi hanno fatto pagar caro il conto ai biancoverdi, che sino a domenica avevano la miglior difesa del torneo. Il gol degli ossolani porta la firma di Guido Mariano, mentre tra gli ospiti tre gol li ha realizzati l’ex Simone Margaroli.

Brutto ko interno (0-2) anche per l’Ornavassese, contro un Gattinara che si è riportato a ridosso delle prime. La sconfitta lascia i neri a soli 11 punti, a ridosso della zona play out.

Ricerca in corso...