Il Piedimulera bestia nera della Juve Domo. Brutto ko per il Vogogna

PIEDIMULERA -

Niente da fare. Il Piedimulera sta diventando la bestia nera della Juventus Domo. Quella di domenica è la l’ennesimo smacco incassati dai granata, già eliminato in Coppa dai gialloblu. L’1 a 0 porta la firma di  Progni che decide la partita. Ma il Piedimulera è bravo soprattutto a spegnere le ripartenze della Juve Domo e a concedere poco agli attaccanti granata.

I gialloblu conquistano la 3a vittoria interna su tre e la Juve Domo conosce il primo ko del campionato, confermando una certa idiosincrasia alle trasferte.

Male il Vogogna che perde a Omegna. La sconfitta ci stava ma non per  5 a 0. Roberto Chiaravallotti deve correre ai ripari perché i gol incassati sono troppi:  16 reti in 5 partite: una media che demoralizza.  La difesa biancoverde appare poco protetta dal centrocampo, composto da gente più attrezzata per attaccare che a difendere e questo mette la retroguardia alla mercé degli avanti avversari.

Gli altri risultati della giornata: Oleggio-Cossato 0-2; La Chivasso-Ponderano 0-1;  Bianzè-Briga 0-0;  Ceversama-Dormelletto 1-1;  Varallo-Valduggia 1-2; Sparta-Valdengo 0-0.

In testa ai cannonieri sale Capacchione del Valduggia con 5 reti; dietro a 4 reti  Sacco (Dormelletto),Bini (J.Domo) e Comparoli (Omegna). Una nota per quest’ultimo che domenica ha realizzato un bel gol al volo su calcio d’angolo ma soprattutto per la generosità e la voglia messe in campo a 37 anni. Lo abbiamo visto nella ripresa difendere la sua area con la tenacia di un difensore e col risultato già irreversibile.

 

Renato Balducci
Ricerca in corso...