La capolista Valdengo nella tana del Piedimulera

PIEDIMULERA -

E’ Piedimulera-Valdengo la partita chiave della 4a giornata di ritorno in programma domenica. La capolista arriva in Ossola per consolidare la sua posizione. Il Piedimulera (34 punti) vuole però ribadire il suo momento magico e cercare quella vittoria che porterebbe gli ossolani a 2 punti dalla formazione avversaria che è a quota 39 punti. Partita decisiva soprattutto per il Piedimulera, al quale non basta il pari: risultato invece che potrebbe stare bene agli ospiti. I gialloblu hanno raccolto 13 punti nelle ultime 5 partite: 4 vittorie e il pari a Ponderano. Il Valdengo ha portato via 11 punti nelle ultime 5, con 3 vittorie e due pari.

Delicata la trasferta del Vogogna in casa de La Chivasso. Il tecnico Chiaravallotti dovrebbe avere tutti a disposizione, mentre La Chivasso lamenta tre squalificati: il portiere Ignazzi, Nicitra e l’attaccante Ignazzi  fermati dopo la partita vinta contro l’Omegna. Per ovviare alla squalifica del portiere, la società ha tesserato Alessandro Montalbano, attuale preparatore dei portieri del settore giovanile del Gassinosanraffaele. Il Vogogna (19 punti) deve tenere a distanza i torinesi e quindi non deve perdere in questo che è uno scontro diretto per la salvezza.

Gioca fuori casa anche la Juventus Domo (24 punti),che ha finalmente ritrovato la strada del gol. La traferta di Varallo non è proibitiva. I valsesiani sono penultimi a 14 punti. La Juve Domo arriva da tre partite positive, nelle quali ha fatto 7 punti avendo ritrovato più incisività in avanti grazie all'intesa tra Comparoli e Bini. La Dufour Varallo ha invece macinato 3 sconfitte nelle ultime 4 partite ma è sorprendentemente data a vincere a Cossato.

Renato Balducci
Ricerca in corso...