Piedimulera vince con qualità. Pesce firma il successo del Vogogna

DOMODOSSOLA -

E’ il Piedimulera l'undici  protagonista della 2a di ritorno di Promozione. Il 2 a 1 siglato all’88 da Tinaglia, che ha piegato il Cossato (ex capolista), non tragga in inganno. I ragazzi di Poma sono stati superiori ai lanieri più di quanto non dica il risultato finale. Per 50-55 minuti la squadra di Poma ha diretto la musica, andando in vantaggio con Ceschi  e sciupando in più occasioni il raddoppio che avrebbe chiuso prima la partita. Troppe palle gol non concretizzate hanno permesso al Cossato di agguantare il pari nella ripresa, con un rigore che Curatolo si è volutamente creato, andando lui a cercare le gambe del difensore di casa. Il pari dal dischetto, siglato da Ravetto (uno dei pochi ospiti ad avere lucidità tattica) , avrebbe potuto penalizzare il Piedimulera. Bene in regia Andrea Fernandez e Progni (non ha segnato ma è stato importante per aprire la difesa ospite).  A siglare la rete della vittoria è stato Tinaglia, lesto ad approfittare del pasticcio tra il portiere Loggia e il terzino Sella, scontratisi al limite dell'area.

Ottima anche la vittoria del Vogogna, opposto ad un Ceversama che pure lotta sul fondo. A spiccare nella trasferta positiva è la doppietta di Riccardo Pesce, giovane attaccante prelevato a dicembre dalla Juventus Domo. Dopo tre partite ‘piene’ , Pesce ha messo a segno i suoi primi gol in maglia biancoverde  concretizzando il gioco  di un Vogogna sceso in campo con una sola punta  (Moggio è rimasto in panchina). Positivo il recupero in difesa di Giorgetti (fuori per mesi a causa di un infortunio) e salutari i rientri di Tabacco, Cerini e Nini.  Con Fovanna a cavare le castagne dal fuoco in alcune occasioni create dall’ attacco biellese incardinato sul forte Umerosky (9 gol all’attivo).

Pari esterno per il Domo. Il 2 a 2 a Briga è firmato dalla coppia d’attacco Bini-Comparoli che difficilmente mancano l'appuntamento col gol. Il tecnico granata Forzatti aveva messo le mani avanti, parlando di trasferta difficile. Così è stato. I domesi sotto in un gol hanno ribaltato il punteggio ma il rigore finale pro Briga ha messo tutto in parità. 

Renato Balducci
Ricerca in corso...