Prima, la Virtus contro l'Oleggio con un occhio rivolto al Fomarco

DOMODOSSOLA -

Virtus Villa e Gattinara divise da 4 punti. E domenica anche da pochi chilometri. Perché il Villa giocherà ‘’in casa’‘ al Curotti contro l’Oleggio Castello, mentre il Gattinara sarà di scena a Pieve Vergonte contro il Fomarco.

La squadra di Massoni torna in campo dopo un pirotecnico pari (4-4) a Comignano. A conferma che spesso son le squadre meno quotate e mal messe in classifica a creare problemi alla formazione ossolana. E quindi anche con l’Oleggio occorrerà maggior concentrazione per evitare ulteriori passi falsi.

Il Fomarco ha una sfida non facile perché il Gattinara sta risalendo. Domenica ha battuto la Cannobiese per 3 a 2; la partita è stata contrassegnata dalle polemiche settimanali della Cannobiese che ritiene di aver subito due rigori inesistenti, fischiati da Marinotto di Ivrea.  Il Fomarco è reduce dal pari di Feriolo. Piccinini ha sempre detto che l’obiettivo è una salvezza tranquilla ma la posizione di classifica è ancora incerta:  il Fomarco naviga in una terra di mezzo, a 4 punti dalla zona play off ma a 2 da quella play out.

A Comignano scende l’Ornavassese. I neri si sono risollevati bene in classifica. Sono in una buona posizione. A meno di amnesie (come successo nel ko interno con l’Agrano) la squadra può tenere le posizioni alte del gruppo.

Bella partita si prospetta sul lago dove si affrontano Cannobiese e Crevolese. Dicevamo prima del dente avvelenato dei lacuali per il trattamento subito a Gattinara. Quella vista col Momo (la sconfitta costata l’esonero all’allenatore novarese) è una Crevolese che può fare male a tutti. E domenica scorsa la squadra di Chiaravallotti era al minimo, per le assenze, con una panchina ridottissima. 

Ricerca in corso...