Promozione, annata positiva per Piedimulera e Vogogna

DOMODOSSOLA -

Bilancio agrodolce per le ossolane di Promozione. L’ultima giornata ha sancito la salvezza del Vogogna, il terzo posto del  Piedimulera e l’ottavo della Juventus Domo.

Se si fa eccezione per l’undici di Forzatti (sconfitto nell’ultima dall’Omegna per 3 a 2) , la stagione è stata soddisfacente per le ossolane. Certo che la posizione di classifica dei granata lascia un po’ di amaro in bocca ai tifosi che speravano di  lottare per i primi posti. L’estate scorsa, in tanti tra gli addetti ai lavori, davano  la squadra tra le favorite. Il campo ha parlato diversamente. Ci sarà tempo per analizzare gli errori ma sorprende vedere la società ossolana in quella posizione di classifica.  Unico dato positivo è la vittoria della classifica cannonieri di Riccardo Bini, capace di realizzare 19 reti.

Buon voto al Piedimulera, pur battuto nell’ultima dal Vogogna (2-1). Poma ha dato una fisionomia ben precisa alla squadra e l’ha portata a sfiorare i play off. Solo il calo nel finale (ha perso le ultime tre partite di fila) ha lasciato i gialloblu fuori dagli spareggi. Ma sono alcune annate che il Piedimulera viaggia su buoni livelli e la passata esperienza in Eccellenza è stata la conferma del lavoro che al società sta facendo. Società ormai considerata tra le ‘’grandi’’ del girone. Bene Marco Fernandez, il miglior realizzatore gialloblu con 12 reti.

Anche il Vogogna può festeggiare. La salvezza era l’obiettivo principe ma non sicuro: averla raggiunta senza passare dagli spareggi è stato un successo. Un’annata difficile per la squadra salita di categoria un anno fa: ha perso diversi giocatori che  hanno mollato il gruppo e patito alcuni infortuni chiave (l’ultimo quello di Appetito). Ma non ha mai mollato. Il Vogogna ha costruito  la salvezza soprattutto in trasferta dove ha colto 23 dei 37 punti fatti.  Capocannoniere Riccardo Pesce, che giunto a Vogogna a dicembre ha messo in rete 7 gol.

Classifica: Oleggio 69; Valdengo 65; Piedimulera 51; Briga 48; Cossato 45; Valduggia, Omegna 43, Juve Domo 41; Sparta 39; Vogogna, Bianzè 37; Dormelletto 33;  Ceversama 31; Varallo 30; Ponderano 26; La Chivasso 25.  Promosso l’Oleggio, il Vandango fa gli spareggi per salire. In coda spareggi salvezza: Dormelletto-Ponderano;  Ceversama-Varallo.

Renato Balducci
Ricerca in corso...