''Bandierine'' della Lega sull'Ossola, tranne Vogogna e Mergozzo

DOMODOSSOLA -

Sfonda la Lega. L’Ossola è disseminata di bandierine verdi dopo il voto politico. Ha vinto, come partito, nella maggioranza dei Comuni ossolani. Fanno eccezione solo Vogogna e Mergozzo.

Nel paese di Enrico Borghi vince il Pd con il 28,98 per cento, seguito dai 5Stelle col 26,88; terza la Lega 23,57.

A Mergozzo primeggiano i 5Stelle con il 26,95 per cento, la Lega fa il 25,62 per cento.

Il Carroccio fa il massimo a Bannio Anzino (57,60 per cento) ma anche il 44,95  per cento a Calasca, il 46, 61 a Craveggia, mentre arriva al 49, 23 a Druogno e al 40,77 a Santa Maria Maggiore, poi il 46 a Trasquera.

Il Pd paga pegno soprattutto in Vigezzo, una valle mai ‘’amica’’: siamo al 6,71 a Toceno, 14,43 a Santa Maria, il 15,53 a Re, l’8,94 a Craveggia, il 9,5 a Druogno. Solo a Villette fa il 21,96 per cento e il 16,64 a Malesco

L’Anzasca è leghista, come pure l’Antrona:  32,93 ad Antrona Schieranco e 33,86 a Borgomezzavalle.  Vince pure a Montescheno, ma per poco: Lega 28,63 e Pd 26,36.

In Antigorio Formazza stessa musica: 35,15 a Crodo, poi 33,33 a Baceno,  quindi 33,77 a Premia mentre a Formazza vince di un soffio: con il 30,46 rispetto al 28,90 del Pd.

Infine i tre comuni maggiori. Braccio di ferro a Domo: 25,38 alla Lega e 24,53 ai grillini. A Crevoladossola 33,09 alla Lega e solo il 14,42 al Pd. Infine Villadossola: 27,83 alla Lega, 24,29 ai 5Stelle e al Pd 21,19.

Renato Balducci
Ricerca in corso...