Boco di Bognanco, da piccola frazione sconosciuta ad apprezzato borgo culturale

BOGNANCO -

La metamorfosi del villaggio è iniziata nel 2009 quando è stata allestita un’esposizione di dipinti, sculture e ceramiche a tema libero. Quella è la data di nascita "Boco Dipinta", incontro di arte e natura. Una camminata tra pitture e sculture che sono esposte nelle case e nelle vie del paesino. Anche quest’anno l’appuntamento si rinnoverà il prossimo 5 agosto.

Questo il programma della manifestazione “Boco dipinta – ecomuseo della memoria”:

Alle 13.45 appuntamento presso le opere “Mosaico della transumanza” “Gente di montagna” del pittore Renzo Foglietta e "Da queste radici”, opera dei mosaicisti Roberto Corradini e Oliveira De Vonderlei.

Ore 14.30 celebrazione della S. Messa alla cappella della Pietà e dei Santi.

Ore 15.00 musica sul prato con il gruppo di musica popolare "ARSUMÀ", strumenti riciclati, fisarmonica e ghironda.

Ore 16.15 presentazione di  "Campane" installazione a cura di Franco. A seguire: “Il giardino delle leggende” testi della tradizione popolare e disegni di Giulio Stoppa.

Ore 16.30 merenda per tutti.

Da domenica 5 agosto a domenica 2 settembre mostra "Le case abbandonate” disegni di Renzo Foglietta. "Non dimenticare è importante".

Boco dipinta vi aspetta a pochi chilometri da Domodossola.

Ricerca in corso...