Borgomezzavalle, tutto pronto per la tradizionale rappresentazione del Gelindo

borgomezzavalle -

Il paese si prepara a vivere una della manifestazioni più sentite della Valle ovvero la rappresentazione del Gelindo di Seppiana in programma per l'Epifania. Il dramma sacro popolare verrà rappresentato dagli abitanti del paese il 6 gennaio alle 15 nella chiesa. Verrà portata in scena la natività di Gesù, vissuta dal pastore Gelindo e dalla sua famiglia. Il Gelindo di Seppiana trae spunto da un testo della rappresentazione tipica piemontese. Gelindo è un ingenuo e onesto contadino che si muove anacronisticamente tra Seppiana, Domodossola e i luoghi sacri del racconto evangelico ufficiale. Il testo ogni anno mette alla prova la creatività degli abitanti che mescolano al testo del vangelo con le vicende del quotidiano raccontate nel dialetto seppianese. Nel ’67 fu il parroco di Seppiana don Luigi Tramonti a recuperare tramite il cappellano della Rai il testo di Gelindo che poi gli anziani tradussero, nel dialetto locale. La festa si concluderà con l’ingresso dei magi sulle note della canzone “Siamo i tre re” e con la tradizione della Pescia, il pino carico di doni che saranno messi all’incanto in chiesa. La manifestazione che culmina alle 15 è un occasione di ritrovo per gli abitanti al mattino, dopo la messa delle 11, alle 12.30 si svolge il pranzo del Gelindo. Le prenotazioni per il pranzo devono avvenire entro il 3 gennaio al 328-7360511 oppure 338-6358421.

Mary Borri
Ricerca in corso...