Cambiamenti climatici e ghiacciai ossolani in constante scioglimento

GRAVELLONA -

Nell’ambito dell’ottobre culturale di Gravellona Toce, giovedì 25 alle ore 21.00, presso la Biblioteca Civica, Luca Sergio di MeteoLive Vco presenterà una relazione, supportata da alcuni video, sui cambiamenti climatici a Gravellona Toce. Saranno inoltre presentati, in collaborazione con l'Istituto per lo Studio degli Ecosistemi CNR-ISE Verbania, gli ultimi aggiornamenti sull’evoluzione dei ghiacciai dell'Ossola. Saranno presentati in particolare recenti rilevamenti effettuati sul ghiacciaio del Leone e ai 2300 metri del ghiacciaio Nordend, parete est Monte Rosa, dove al 21 ottobre, il ghiaccio scioglie e ai 2000 metri si registrano 15 °C.

Luca Sergio segnala: «Questo ottobre sarà ricordato come uno dei più caldi. Mostra un’anomalia termica positiva di 2°C alla fine della seconda decade. Resta il mese con caldo anomalo maggiore di tutto il 2018, aspettando novembre e dicembre. Solo maggio ha dato un surplus di pioggia.

Anche per la questa settimana non sono previste precipitazioni, causa la formazione di una vasta zona di alta pressione sull’Europa centro occidentale. Solamente tra il 22 e 23 del mese avremo aria più fredda da nord est.

Sul Verbano Cusio Ossola il cielo è interessato da nubi basse, classiche con l’entrata di aria più fredda dalla porta della Bora in queste ore.

Solitamente non portano precipitazioni, salvo rare pioviggini.

Già da oggi, lunedì 22 ottobre, le temperature saliranno ancora vertiginosamente, di 6-7°C sopra la media, con il picco tra il 24 e 25 del mese.

Le cause sono da ricercarsi in due eventi meteorologici che si sommano: l’effetto riscaldate dell’aria favonica in discesa dalle Alpi, e l’aria calda subtropicale in risalita da sud ovest.

Dal giorno 25 ottobre, le temperature inizieranno a calare per portarsi sui valori medi da domenica 28».

Walter Bettoni
Ricerca in corso...