Dal Condono fiscale i soldi per flax tax e reddito di cittadinanza

L’avvocato anzaschino Fabrizio Vedana, esperto in materia patrimoniale, propone una considerazione sull’ipotesi di inserimento nel Def del nuovo Condono fiscale e dichiara: «Senza entrare nei dissidi interni della maggioranza, il Condono fiscale potrebbe contribuire a finanziare flat tax e reddito di cittadinanza».

Il vice direttore generale di Unione Fiduciaria, prosegue: «Ritengo che l’ipotesi di riaprire i termini di adesione allo scudo fiscale, potrebbe consentire al governo gialloverde di recuperare le imposte dovute da considerevoli patrimoni finanziari che tuttora non risultano dichiarati al Fisco italiano e contribuire così a finanziare flat tax e reddito di cittadinanza.

Potrebbe essere davvero l’ultima chiamata o l’ultima spiaggia per quei cittadini italiani che detengono patrimoni all’estero non dichiarati.

In un prossimo futuro, con la piena applicazione della normativa sul Common Reporting Standard, potranno più facilmente essere identificati dal Fisco italiano e quindi questa potrebbe davvero essere l’ultima chiamata.

Da come è stata presentata questa sanatoria sarebbe l’ultima chance per regolarizzare molte posizioni e da lì potrebbero scaturire i soldi necessari per flax tax e reddito di cittadinanza».

Walter Bettoni
Ricerca in corso...