Don Vincenzo Barone, vicario vescovile per l’Ossola ha benedetto la città di Domodossola

DOMODOSSOLA -

La presenza di monsignor Franco Giulio Brambilla, vescovo della diocesi di Novara ha solennizzato la festa di Santa Croce celebrata ieri al Sacro Monte Calvario.

La S. Messa solenne ha visto la concelebrazione dei sacerdoti rappresentati la comunità rosminiana e la città di Domodossola e l’accompagnamento coi canti e le musiche liturgiche della Cappella Musicale del S. M. Calvario.

Presenti alla cerimonia il Sindaco di Domodossola, Lucio Pizzi, rappresentanti delle forze armate, e delle diverse associazioni del territorio.

Al termine è seguito il pranzo conviviale presso la comunità rosminiana.

Nel pomeriggio, dopo la celebrazione dei Vespri, è stato Don Vincenzo Barone, vicario vescovile per l’Ossola e parroco della Collegiata domese, a benedire la città di Domodossola dalla balconata dei giardini del Calvario. A seguire si è sono tenuti, l’ncanto delle offerte, il concerto del Civico Corpo Musicale di Domodossola, i giochi per i ragazzi e la merenda presso il Circolo Acli S. Croce.

La chiusura della giornata di festa è stata affidata alla Corale di Calice e alla Filarmonica “Fiori all’Occhieppo”, Gruppo Strumentale della Società Filarmonica di Occhieppo Inferiore diretta dal maestro Riccardo Armari che hanno presentato la proposta musicale1915-1918: L’inutile strage, musiche popolari e originali legate al Centenario della Grande Guerra.

 

 

Walter Bettoni
Ricerca in corso...