Festa dei Magi e Presepe Vivente a Vanzone

VANZONE -

Dopo le feste dedicate a Sant’Antonio Abate tenutesi a Cimamulera e Calasca (la festa di Fratitt),sarà celebrata domenica prossima, 27 gennaio, la tradizionale festa "Dul Bambin e dei Re Magi" a Vanzone. Immutabile il programma che prevede: al pomeriggio, ore 15.00, il ritrovo dinanzi all’oratorio di San Rocco da dove, al canto di "Noi siamo i tre Re venuti dall'Oriente", partirà il caratteristico e multicolore corteo che raggiungerà la chiesa parrocchiale di Santa Caterina dove troverà la Sacra Famiglia i cui interpreti restano segreti fino all’ultimo. Al corteo parteciperanno, oltre ai Re Magi, pastori e angeli unitamente a diversi figuranti. Seguiranno i Vespri solenni, officiati da don Giorgio Andreotti, il bacio al Bambinello e il successivo incanto delle offerte. Al termine della cerimonia religiosa sarà ricordata una persona della comunità vanzonese. Quest’anno sarà la volta di Contardo Riccadonna che, come sottolineato dai familiari, pur vivendo a Torino, “ha vissuto con Vanzone nel cuore e a Vanzone riposa”. A coloro che ne faranno richiesta sarà consegnata una pergamena ricordo. Il pomeriggio si concluderà in Casa parrocchiale con una merenda in allegria. Con la festa dei Magi di Vanzone e la concomitante “Festa del Primo Miracolo” di Anzino, termineranno le celebrazioni delle “feste del freddo” che, con caratteristiche diverse, contraddistinguono il mese di gennaio in Valle Anzasca.

Walter Bettoni
Ricerca in corso...