Il dramma della famiglia Margaroli, padre e figlio vittime della strada a 24 anni di distanza

In carcere a Verbania il conducente dell'Audi

DOMODOSSOLA -

Un dramma che si è ripetuto, una tragedia che ha colpito nuovamente la famiglia Margaroli. Gianmichele, 74 anni, ha perso la vita in un drammatico incidente in via Sant'Antonio, il figlio invece, aveva perso la vita dopo aver lottato all'ospedale Castelli dopo un incidente ad Ornavasso. Era l'aprile 1994 quando a bordo di una Bmw guidata da un altro giovane domese si erano scontrati contro un'auto condotta da un uomo di Gravellona Toce. Gianmichele, che tra qualche giorno avrebbe festeggiato l'anniversario di matrimonio, è spirato al San Biagio dopo i tentativi disperati dei sanitari di salvargli la vita. La sua Vitara si è ribaltata dopo essere stata travolta da un'Audi A3 condotta da Antoine Rodà, 28enne domese, che è sbucato a forte velocità da via Ballarini.

Secondo le prime ricostruzioni fatte dalla Polizia Stradale di Domodossola l'auto del giovane, che viaggiava con una giovane 19enne rimasta ferita, intorno alle 21,00 all'incrocio tra via Ballarini e via Sant'Antonio si è schiantato contro la Vitara della vittima che si è ribaltata su un fianco. I primi a soccorrere i feriti sono stati alcuni residenti che hanno estratto la moglie di Margaroli dalla Vitara, mentre i Vigili del fuoco e i soccorritori del 118 hanno soccorso Giamichele Margaroli. La moglie non è in pericolo di vita, ma ha riportato lesioni guaribili in  30 giorni.

Nell'impatto sono rimasti feriti anche il conducente dell'Audi e la fidanzata, M.G., di 19 anni, con prognosi tra i dieci e i quindici giorni. Rodà è risultato positivo all'alcol test, con un tasso di 1,6 grammi di alcol per litro.

Una volta dimesso dal San Biagio, il giovane, difeso dall'avvocato Marisa Zariani è stato portato in carcere su disposizione del magistrato, in attesa anche dell'esito del drug test, per verificare anche la presenza eventuale di sostanze vietate nel sangue. L'accusa per lui potrà essere di omicidio stradale con le aggravanti eventuali del caso.

Redazione on line
Ricerca in corso...