Il giustiziere della Valle Anzasca

valle anzasca -

Il Museo della Milizia di Calasca si arricchisce con il quadro de “Il giustiziere della Valle Anzasca”. La Milizia Tradizionale di Calasca ha recentemente acquisito lo storico quadro raffigurante Antonio Miretti, opera risalente al 1801.La pregevole opera pittorica è appartenuta al Cavalier Agostino Sandretti, autore dello “Zibaldone” e proprio grazie a tale documento possiamo scoprire la feroce personalità di Antonio Miretti. Egli fu l’Alfiere-Giustiziere della Valle Anzasca per le Repubbliche Piemontese e Cisalpina.

Il Giustiziere Miretti risiedeva nell’odierna casa Pelfini, “ad architettura settecentesca con balconcini sagomati di ferro battuto dove era fama che nel cortile si tagliasse la testa ai condannati”.

Antonio Miretti custodiva le tre bandiere del Consiglio Generale Anzaschino. Una è tuttora conservata a Castiglione in casa parrocchiale. La seconda è passata al Municipio di Bannio. La terza scomparve dal Palazzo Miretti di Calasca presumibilmente verso il 1870.

Testo e foto di Serena Brusa

Ricerca in corso...