Il mondo del calcio locale piange Carlo Francioli

DOMODOSSOLA -

Lutto nel mondo del calcio locale e nel nostro giornale per la scomparsa di Carlo Francioli, suocero del nostro direttore Alessandro Cobianchi. In tanti martedì mattina hanno partecipato al funerale del 68enne, volto noto sui campi delle province di Novara e del Vco. Carlo Francioli ha giocato negli anni '70 in diverse società, difendendo la porta del Verbania, del Virtus Villa e della Juve Domo. Dopo aver interrotto l'attività agonistica non ha abbandonato il mondo del calcio, è infatti stato per oltre 30 anni allenatore dei portieri di numerosissime società, dalle giovanili fino alle prime squadre. Montecrestese, Cosasca, Feriolo, Varzese, Virtus Villa, Juve Domo, ma anche Gozzano e Novara. Tanti gli allenatori e i dirigenti che che lo ricordano con affetto. Su tutti Gianni Lipari e Beppe Chilò che hanno condiviso con Carlo numerosi successi. “Per me se ne va un amico con il quale ho vissuto bellissimi ricordi, tra tutti mi piace ricordare la vittoria del campionato con il Virtus Villa” ricorda Gianni Lipari. “Ho perso oltre che un amico un grande consigliere” ricorda lo storico allenatore di centinaia di ragazzini ossolani Beppe Chilò.

D'estate era impegnato nei camp estivi, tra questi quello organizzato da Beppe Scienza, l'ex giocatore domese di Serie A, oggi allenatore del Monopoli, squadra di Serie C. Proprio domenica Scienza ha voluto dedicare la vittoria del suo Monopoli per 2 a 1 contro la Reggina. “In questi giorni ci ha lasciato un grande amico. Volevo condividere con tutti i ragazzi e i collaboratori del camp  Beppe Scienza la scomparsa di Carlo Francioli. Non amavi troppe chiacchiere e allora ti saluto veloce. Mancherai a tutti Carlo. Rip grande uomo” le parole del mister domese. Carlo Francioli lascia la moglie Loredana, la figlia Jennifer, il marito Alessandro e l'adorata nipote Olimpia.

Redazione on line
Ricerca in corso...