Il sindaco di Omegna Marchioni: “Si all'ospedale unico, non ad Ornavasso. Va bene anche in Ossola”

omegna -

Si all'ospedale unico, no alla sua ubicazione ad Ornavasso. Getta la maschera il sindaco di Omegna Paolo Marchioni ed interviene su un tema molto delicato, che rischia di diventare centrale e cruciale nelle prossime elezioni, sia regionali che comunali. "Voglio ribadire, una volta per tutte - spiega Marchioni- che io, da sindaco di Omegna, sono assolutamente favorevole all'ospedale unico e nuovo, come per altro votato dal consiglio comunale all'unanimità. La ritengo la sola via percorribile per garantire una sanità di livello ai nostri cittadini: non si può certo pensare di investire su strutture ormai vecchie e poco funzionali. Quello che contesto, in maniera chiara, è la folle ubicazione: su una collinetta ad Ornavasso, dove si spenderebbero milioni di euro solo per costruire la strada d'accesso. Come extrema ratio, dico che la prossima giunta regionale -prosegue Marchioni- avrebbe tutti i diritti a valutare una soluzione alternativa a quella di Ornavasso. Arrivo anche a dire che per me si potrebbe realizzare in qualsiasi parte dell'Ossola, anche alle porte di Domo, tenuto conto che per il Castelli si potrebbe valutare la privatizzazione e soprattutto considerato la presenza delle case della salute sul territorio-conclude Marchioni”. Frasi e dichiarazioni che, inevitabilmente, sono destinate a far discutere

 

Daniele Piovera
Ricerca in corso...