Marco Zanelli, il fedele custode del rifugio Andolla

valle antrona -

Domenica 30 settembre chiuderà la porta del rifugio ed imboccherà il sentiero che lo porterà a valle. La stagione estiva è finita e anche quest’anno lui si dice soddisfatto per come è andata. Parliamo di Marco Zanelli, il custode dell'Andolla, il rifugio a 2061 metri di altitudine in Valle Antrona.  Marco ha vissuto qui parte della sua vita: questo è il 30° anno che gestisce il rifugio del Cai  di Villadossola. Una metà immancabile per i residenti della valle Antrona e di Villadossola. Un punto d’arrivo delle escursioni per chi percorre i sentieri dei questa fetta dell'arco alpino. Zanelli è conosciutissimo; figlio di Sandro, ex sindaco di Villa e di Antrona,  Marco ha segnato la storia del rifugio che in tanti raggiungono salendo da Cheggio.

‘’E’ stata una buona annata. Sono arrivati molti italiani ma soprattutto tanti stranieri, forse più affezionati ai lunghi percorsi e ai pernottamenti’ dice Marco.  Una passione per la montagna che ha sempre avuto e condiviso col padre.  Due settimane fa c'è stata la tradizionale festa, con centinaia di partecipanti.

Con la fine di settembre chiuderà la porta del rifugio e scenderà a valle. In attesa di risalire all’Andolla a giugno 2019, per il 31° anno.

Renato Balducci
Ricerca in corso...