Morto nella notte al Maggiore Luciano Falcini

L'agronomo domese era stato travolto da una valanga al Moncucco

DOMODOSSOLA -

Sgomento in Ossola per la tragica scomparsa di Luciano Falcini, morto a Novara dove era stato trasportato dall'elicottero del 118 nel primo pomeriggio di venerdì. Il 67enne domese era rimasto travolto da una slavina staccatasi al Moncucco intorno alle 14. Subito soccorso era stato rianimato sul posto dopo essere stato estratto dalla neve che lo aveva travolto sotto la cima del Moncucco. Trasportato al Maggiore di Novara era stato ricoverato in Terapia intensiva in condizioni disperate. Classe 1950, Falcini era un volto noto in tutta l'Ossola. Apprezzato agronomo, aveva ricoperto anche incarichi all'interno dell'Apao, l'Associazione dei Produttori Agricoli ossolani e nel Consorzio di Filiera del Vco, oltre ad essere stato vicino ed attivo in passato nel Pd. Lascia la moglie Giuliana e i due figli, Fabio e Dario. La Redazione del nostro giornale porge le più sentite condoglianze alla famiglia.

Redazione on line
Ricerca in corso...