Musei dell'Ossola, le feste sono arrivate

DOMODOSSOLA –  Le feste di Natale possono essere l'occasione per visitare i musei dell'Ossola.  I gestori hanno organizzato diverse iniziative. Il presidente dell'associazione Musei dell'Ossola Paolo Lampugnani, nel corso della conferenza di presetazione ha espresso soddisfazione per la vitalità dei musei  aderenti all'associazione . “Questo ci fa piacere – ha detto Lampugnani - significa che sono attivi”.  A Macugnaga al museo della  frazione  Borca  dove all'interno vi sono oltre 650 oggetti di vita quotidiana domestica e lavorativa del popolo walser durante le feste natalizie degli “attori”  propongono gli antichi mestieri.  Al museo parrocchiale di Ornavasso i ragazzi organizzano delle  visite multimediali sono dotati di un tablet con il quale illustrano opere . Il Museo Parrocchiale, in occasione della manifestazione della Grotta di Babbo Natale, aprirà al pubblico il museo nei  week end a partire dal 18 novembre sino al 22 dicembre. Per l'occasione verranno esposti al museo alcuni tra i più significativi ex voto provenienti dal Santuario della Madonna del Boden. Una serata di presentazione della raccolta è prevista presso la sala affrescata la sera del 7 dicembre a cura di Sara Antiglio, autrice di  una tesi sulla raccolta del Boden. Infine l'8 dicembre pomeriggio avverrà l'intitolazione del museo al parroco recentemente scomparso Don Ermus Bovio. Sarà aperto  anche il museo di Crevoladossola  sull'arte sacra in occasione dell'esposizione dei presepi di Natale. E' stato premiato lunedì 4 dicembre il vincitore del concorso organizzato dal  museo dell'Immateriale di Bannio Anzino “Corto Immateriale". Il concorso  era finalizzato ad arricchire la cineteca del museo sui temi della cultura immateriale. Il tema  era le feste patronali e tradizionali nelle vallate Ossolane.  Vincitore del concorso è stato Ferruccio Sbaffi che con Maria Letizia Panighetti ha presentato un video sulla Carcavegia di Colloro.

Mary Borri
Ricerca in corso...