Pizzi scrive al premier Conte per avere rassicurazioni sul Fondo “Sport e Periferie”

DOMODOSSOLA -

Gentilissimo Sig. Presidente,

mi permetto di scriverLe spinto dalla forte preoccupazione per il destino del Fondo “Sport e Periferie” sul quale il Comune di Domodossola, nel 2017, ha avanzato domanda proponendo un progetto per la realizzazione di un Palazzetto dello Sport, struttura fondamentale per le attività locali.

Il Decreto di riparto del Fondo, adottato in via preliminare dal precedente Governo e licenziato con parere favorevole dal Consiglio di Stato, si trova ora all’esame dell’attuale Consiglio dei Ministri per l’avallo definitivo: le voci che ci giungono – anche tramite parlamentari locali – dicono di un impasse decisionale che potrebbe risultare penalizzante per le aspettative del nostro territorio.

L’eventuale definanziamento del Fondo “Sport e Periferie” rappresenterebbe per la nostra Città l’azzeramento di un percorso costruito in sinergia con diverse componenti sociali attraverso un lavoro certosino e attendibile.

Se il provvedimento sul quale abbiamo puntato per realizzare il Palazzetto dello Sport non sarà adottato in via definitiva, la nostra Città vedrebbe sfumare - o perlomeno slittare a chissà quando - la possibilità di realizzare un progetto di livello che la comunità attende da anni.

Sono quindi a chiederLe cortesemente, Sig. Presidente, un Suo autorevole intervento per sbloccare la situazione relativamente al riparto del Fondo “Sport e Periferie”.

Nella speranza di ricevere gentile riscontro a questa mia che possa essere rassicurante, La ringrazio per l’attenzione e Le invio i più cordiali saluti.

Lucio Pizzi

Redazione on line
Ricerca in corso...