Polizia provinciale senza mezzi: dura critica da Agricoltori e Unione Valle Vigezzo

DOMODOSSOLA -

La CIA (Confederazione italiana agricoltori) e l’Unione montana Valle Vigezzo corrono in soccorso della polizia provinciale del VCO, rimasta senza mezzi per muoversi sul territorio. Disagio che riduce al minimo l’attività della polizia che deve controllare il territorio.

La CIA Novara-Vercelli-VCO, in una nota, lamenta come l'assenza di automezzi di servizio abbia costretto la polizia a sospendere l’attività di controllo dei cinghiali, che in continuazione fanno danni sul territorio.  ‘’L’interruzione dell’attività - scrive  CIA -  avrà pesantissime ripercussioni sul mondo  agricolo’’. Infatti i danni potrebbero essere ingenti se  i campi coltivati fossero invasi dai cinghiali. La CIA poi ricorda i buoni risultati raccolti nel contenimento dei danni dal 2010 ad oggi.

Anche l’Unione Valle Vigezzo prende posizione definendo la situazione ‘’inaccettabile’’. Il presidente Paolo Giovanola rimarca come ‘’nello sfascio generale in cui versa l’amministrazione pubblica, questo è un altro, incredibile esempio che impedisce il controllo e la tutela del patrimonio ambientale del territorio. E’ inaccettabile che la burocrazia possa legittimare semestri di interruzione per servizi così importanti’’.

Renato Balducci
Ricerca in corso...