Premio letterario internazionale “Salviamo la montagna”: i vincitori del concorso

In questi giorni la Giuria del Concorso letterario internazionale, dedicato ad Andrea Testore e Plinio Martini, “Salviamo la montagna” e presieduta dal professor Alessandro Martini, ha definito i vincitori nelle varie sezioni dell’edizione 2018.

Per la categoria Narrativa (Premio Plinio Martini) 1° posto a Maria Pia Pallotta Parlanti (I) con “Il Diamante”; 2°posto a Martina Rivoli (CH) con “Una lira per un chilo di pane”; 3° posto a pari merito per Marco Travaglini (I) con “Notte di fiaschi e di chiacchiere all’osteria” e Matteo Giottonini (CH) con Resurrecturis”.​
La sezione Poesia vede al 1° posto vede Fabio Cheda (CH) con “Quando il bosco scompare..”;  al 2 ° posto pari merito Maria Rosa Corti (I) con “Tracce di vita” e Tommaso Giacopini (CH) con “Un ventisette di luglio”.
I testi dedicati all’Emigrazione vedono al 1° posto Sonia Galli (CH)  con “La bambola di Amalia”; al 2° posto Martina Rivoli (CH) con “L’airone” e al 3° posto Federico Manoni (I) con “Il viaggio in Arsia della piccola Angela” .
Il Premio Cesare Melchiorri per la sezione Giornalismo vede due primi posto a Bruno Fasani e Maria Anna Bertolino (I),il 2° posto a Matteo Giottonini (I) e il 3° a Giacomo Bonzani (I).

La Giuria ha deciso di segnalare due testi nella categoria Narrativa: “ Metti una fisarmonica in un’osteria” di Aron Piezzi (CH) e “L’antica miniera di Caolino del Rüs di Orcesco” di Francesca Pinto (I).

Il concorso, nato dalla profonda relazione di amicizia istauratasi tra le Comunità vigezzine e valmaggesi, è giunto alla nona edizione a cui hanno partecipato una sessantina di concorrenti. La premiazione si alterna tra Toceno (nella foto un momento di una precedente edizione) e Cavergno; quest’anno la stessa avrà luogo nella località valmaggese. La Fondazione Valle Bavona unitamente con i Comuni di Cevio, Lavizzara e Toceno (I) invitano tutti gli interessati al pomeriggio conviviale con la lettura da parte Ulia Ramelli e Giancarlo Verzaroli dei brani più significativi e gli stacchi musicali proposti da Paolo Tomamichel
L’appuntamento è per sabato 6 ottobre presso la Sala multiuso di Cavergno, alle ore 15.00.

Redazione on line
Ricerca in corso...