Riunione in Prefettura sul caso Vinavil

villadossola -

Si è tenuto questa mattina in Prefettura un tavolo tecnico al quale hanno partecipato il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, il sindaco del comune di Villadossola, i rappresentanti di Regione Piemonte, Arpa e Provincia, nonché il direttore della Vinavil. L’incontro convocato dal prefetto È servito ad effettuare un esame congiunto sull'episodio accaduto il 27 novembre scorso quando, durante un processo di lavorazione all'interno dello stabilimento Vinavil, la popolazione ha avvertito un forte odore. Si è così pensato di verificare l'iter di aggiornamento del “Piano di emergenza esterno" previsto dalla normativa per le industrie a rischio di incidente rilevante. Nel corso dell'incontro Arpa Piemonte ha portato una relazione tecnica sull'accaduto, mentre il sindaco di Villa, nel ravvisare la necessità di aggiornare il piano di protezione civile locale, si è impegnato a predisporre adeguati modelli di informazione alla popolazione in caso di incidenti e ho anomalie, nonché ad adottare un modello operativo di intervento per questo genere di eventi. Gli intervenuti dopo un'ampia discussione hanno concordato sull'opportunità di provvedere ad un'integrazione del piano di protezione civile già esistente. Il viceprefetto vicario ha ribadito ruolo di coordinamento attribuito dalla legge al prefetto nella gestione delle emergenze, rimarcando la rilevanza dello scambio di informazioni tra enti e un'adeguata informazione alla popolazione. Si è deciso quindi di costituire un gruppo di lavoro ristretto coordinato dal comando provinciale dei vigili del fuoco e composto da rappresentanti di Regione, Arpa, Provincia e Polizia stradale per l’integrazione del piano già esistente.

 

red on line
Ricerca in corso...