Saitta replica al sindaco di Piedimulera: "Nessuna delle lavoratrici della Cooperativa Azzurra perderà il lavoro"

TORINO -

Non è vero che le lavoratrici della Cooperativa Azzurra, che ad oggi gestisce il servizio Cup dell’Asl Vco, perderanno il posto di lavoro. Il nuovo Cup unico regionale che partirà a breve avrà una configurazione in grado di garantire maggiore efficienza e a regime contribuirà a ridurre le liste d’attesa, ma senza penalizzare in alcun modo chi lavora nei call-center, anzi valorizzando le professionalità già esistenti. Rassicuro il Sindaco, ma soprattutto le lavoratrici che su questo punto non ci saranno ripercussioni negative.

Cosi l’assessore regionale Antonio Saitta replica all’allarme lanciato dal sindaco di Piedimulera, località dove ha sede la cooperativa.

“Il direttore generale dell’Asl Vco mi ha confermato che ha incontrato il sindaco di Piedimulera ed è anche lui si sta impegnando a trovare una soluzione per queste lavoratrici, a dimostrazione che vi è massima attenzione su questa vicenda.”

Nella proposta tecnica di risposta alla gara, RTI, il raggruppamento di imprese che si è aggiudicato la gara, ha dichiarato la disponibilità ad assumere prioritariamente il personale che già eroga il servizio ed ha indicato a regime la necessità di un organico complessivo di 110 persone, da utilizzare in due sedi, una a Torino e l’altra nel quadrante compreso tra le province di Novara, Vco, Vercelli e Biella.

Per quanto riguarda la localizzazione della sede del Cup in zona, la Regione sta attentamente valutando le varie soluzioni e nessuna scelta è stata ancora definita.”- ha aggiunto Saitta.

La Regione ha avviato una puntuale rilevazione sugli attuali servizi di call-center mediante comunicazione a tutti i direttori generali delle ASR/ASO, chiedendo la quantificazione del personale coinvolto e il monte  ore lavorato (interno e esterno); per il personale esterno il tipo di contratto, l’orario settimanale e la sede di provenienza del personale (residenza/domicilio). Questo perché c’è la necessità di avere un dato aggiornato e con un maggior livello di dettaglio rispetto a quanto indicato nel capitolato redatto nel 2015.

Redazione on line
Ricerca in corso...