Strade, Mirella Cristina: “Sicurezza è anche informazione, Anas installi nuovi pannelli a messaggio variabile”

VCO -

 


Una rete di pannelli a messaggio variabile per informare adeguatamente gli automobilisti. È quello che la deputata di Forza Italia Mirella Cristina chiede per il Verbano Cusio Ossola ad Anas.

 

«La sicurezza delle strade – dichiara Cristina – è fatta anche di una corretta e tempestiva informazione agli automobilisti, e il mezzo più immediato sono i cosiddetti pannelli a messaggio variabile. Sulle autostrade sono oramai la norma ma sulle statali sono ancora poco diffusi. Ho chiesto all’Anas di provvedere a creare una adeguata rete di questi pannelli, con il fine di poter fornire ai veicoli in transito informazioni tempestive su eventuali lavori, condizioni meteo avverse, incidenti o interruzioni, circostanze che purtroppo sappiamo verificarsi spesso sulle nostre strade. Ad esempio: quando la statale 34 è chiusa a Cannobio o Cannero, un semplice cartello posto alla Canottieri Intra come accade adesso è assolutamente insufficiente oltre che “intempestivo”: bisogna infatti che chi è di passaggio sappia della chiusura ben prima di arrivare a Intra, in modo da modificare il proprio itinerario per tempo. E questo vale soprattutto per i mezzi pesanti».


La deputata del Vco ha predisposto anche una mappa con quella che sarebbe una rete ottimale di questi pannelli, «il cui costo – osserva – è contenuto, anche rispetto al beneficio prodotto. Inoltre, vi sono modelli alimentati grazie a pannelli fotovoltaici, cosa che consente di installarli praticamente ovunque. In questi anni Anas ha incassato decine di milioni di finanziamenti per progetti, penso ad esempio alla 337 della Valle Vigezzo, che non si sono ancora concretizzati. Questi soldi avranno prodotto degli interessi? Un modo intelligente, e rispettoso del territorio, per utilizzarli sarebbe certamente questo».

Comunicato stampa
Ricerca in corso...